lunedì 19 ottobre 2015

I figli elettrici di Archimede

Chissà come sarebbe orgoglioso di loro il siracusano Archimede e chissà se lui avrebbe mai immaginato che il seme del suo genio non sarebbe andato disperso tra le pieghe del tempo. Parliamo di un valoroso gruppo di siracusani che cinque anni fa hanno creduto in un progetto che sembrava impossibile e irrealizzabile:  ideare e realizzare un veicolo elettrico innovativo e low cost a Siracusa. Se per molti l'idea irrealizzabile è quella relativa al versante tecnico, vi assicuro che il fatto di volerla pervicacemente realizzare a Siracusa è impresa altrettanto eroica. Degna progenie siracusana ha raccolto il testimone dell'illustrissimo avo, intraprendendo un'epica impresa tra scienza e tecnologia, ma purtroppo per loro, anche tra ignoranza e ignavia della politica, tra imprenditori assai poco lungimiranti e una cittadinanza che si fatica a coinvolgere. Dimenticandosi delle placide domeniche trascorse a passeggiare in Ortigia, si sono rinchiusi in laboratorio a provare nuove idee e mettendoci i propri soldi hanno portato avanti il loro sogno per cinque anni. Eppure, il progetto porterebbe (e sono sicuro che accadrà) onore e lustro alla città di Archimede, ma non solo, questo fantastico team sta realizzando tutto tramite una onlus (Futuro Solare Onlus) senza scopo di lucro, e sono disponibili a cedere il loro know how a patto che la vettura venga interamente realizzata in terra siciliana. Questo porterebbe alla realizzazione di uno stabilimento di produzione che impiegherebbe forza lavoro locale e di questi tempi la cosa non è certo trascurabile. Si badi bene che qui parliamo di un prodotto ideato, progettato e realizzato molto seriamente e con grande competenza e intelligenza, coinvolgendo università, aziende e brevettando le idee che sono germogliate all'interno del team di lavoro. 



  Il progetto di futuro solare è conosciuto e apprezzato anche al di fuori dei confini nazionali, ma purtroppo ancora non abbastanza in Italia.  Per fortuna, qualcuno che crede  in questo progetto esiste, gli sponsor sono diversi e li potete vedere sul sito di Futuro solare onlus, ma  un impegno del genere necessita di un ulteriore spinta e per questo il team ha aperto una raccolta di fondi sul sito kickstarter.com per finanziare la fase finale della realizzazione dell'auto solare Archimede. Devono raggiungere 15.000 euro in 50 giorni, aiutiamo Futuro Solare onlus a raggiungere questo obiettivo.

A proposito, i figli elettrici di Archimede (come li ho ribattezzati) hanno un sito web (http://www.futurosolare.com/dove spiegano il loro progetto (ne hanno anche altri) e un profilo facebook con il quale tengono aggiornati il loro sostenitori e simpatizzanti.
Per chi volesse assistere alla presentazione del prototipo, il 21 ottobre presso la sala stampa dell'autodromo di Pergusa potrà toccare con mano il frutto della genialità dei figli di Archimede.